Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

COMUNICATO STAMPA 19 LUGLIO 2018

Data:

19/07/2018


COMUNICATO STAMPA 19 LUGLIO 2018

Si è tenuta ad Alessandria d’Egitto, presso la Biblioteca Alessandrina, la cerimonia d’inaugurazione della mostra scientifica itinerante “Italia: La Bellezza della Conoscenza”, organizzata dall’Ambasciata grazie al finanziamento della Farnesina e alla collaborazione scientifica tra CNR e quattro musei scientifici italiani coordinati dalla Città della Scienza.
La mostra racconta, attraverso un’installazione artistica di oltre 400 mq, il rilevante contributo italiano allo sviluppo della scienza e tecnologia, nel passato e nel presente. In esposizione nelle diverse isole tematiche (Ambiente, Spazio, Alimentazione, Beni Culturali, Salute), le riproduzioni di alcuni significativi oggetti scientifici storici tra cui il telescopio di Galileo Galilei e le ultime scoperte nazionali in ambito tecnologico quali Miki la mano robotica azzurra , i tessuti innovativi green ottenuti dagli scarti della lavorazione degli agrumi, il primo modello di pelle umana in laboratorio, il monitoraggio territoriale via satellite, la ricostruzione digitale in realtà immersiva del foro romano ed altro ancora. I visitatori possono osservare su un monitor montato all’interno di una struttura a forma di Agorà, il vero cuore fisico della mostra, il film “La Bellezza della Conoscenza”.

Alla cerimonia di apertura hanno preso parte il Governatore di Alessandria, Presidenti di Enti di Ricerca ed i rettori delle Università del Territorio, con la partecipazione di oltre 500 persone.

La scelta della sede non è stata affatto casuale. La Biblioteca Alessandrina è infatti uno dei più noti ed importanti centri del sapere antico e moderno ed ha un forte potere evocativo. Inoltre, nella città di Alessandria è ancora presente una importante comunità italiana che, con questo evento si è raccolta intorno alla Mostra ed all’Ambasciata.

Dopo la visita, è stato offerto un rinfresco, anche questo in sintonia con il Vivere all’Italiana, con “L'arte dei pizzaiuoli napoletani”, Patrimonio Immateriale dell'Umanità UNESCO, ed un sottofondo di canzoni mediterranee.

La mostra resterà aperta in Egitto fino al 22 Luglio, prima di partire per altre due importanti tappe, India e Singapore, per proseguire, poi, con Dubai durante l’Expo 2020.

logo la bellezza della conoscenza


589