Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

EXPO E’ IL TEMA CENTRALE DELLA FESTA DEL 2 GIUGNO

AMBASCIATORE MASSARI: IL MEDITERRANEO TORNA AL CENTRO DEL MONDO

Riflettori puntati su EXPO2015 alla festa della Repubblica Italiana organizzata il 2 giugno dall’Ambasciata d’Italia al Cairo. Nel Paese piu’ popoloso dell’area mediterraneo-mediorientale, EXPO2015 ha un significato particolare. “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita abbraccia problematiche ed argomenti connessi allo sviluppo sostenibile che sono centrali per il futuro dell’Egitto, il suo sviluppo e la human security” ha dichiarato l’Ambasciatore d’Italia al Cairo, Maurizio Massari.

L’evento al Cairo servirà a dare un ulteriore impulso alle sinergie tra l’Ambasciata, le numerose imprese italiane che contribuiranno a realizzare Expo2015 – tra cui Intesa San Paolo, Italcementi, Selex ES, Telecom Italia, Eni, e Fiat Chrysler – e le controparti egiziane interessate. L’ Egitto parteciperà a Milano Expo2015 mediante la predisposizione di uno spazio individuale all’interno del “Cluster Bio-Mediterraneo” (Ecosistema e Agrosistema nel Mediterraneano) insieme a Algeria e Tunisia, con uno spazio espositivo di 375 metri quadrati, e un ristorante gestito da un team di cuochi egiziani.

“E’un’occasione unica per gli egiziani per condividere la loro conoscenza e know how in termini di nutrizione e di fonti energetiche rinnovabili, attraverso una vetrina di storie di successo”. “L’Egitto è un paese leader nel Mediterraneo, e la sua partecipazione è assolutamente fondamentale, considerando che lo sviluppo sostenibile, in particolare delle piccole comunità rurali nelle zone aride, è una priorità assoluta anche per le autorità egiziane” ha dichiarato l’Ambasciatore.

A tale riguardo, particolare menzione merita l’impegno della Cooperazione Italiana nel settore dell’agricoltura e dello sviluppo rurale nella regione della Costa Nord del Paese dove, attraverso diverse iniziative, è affrontata in maniera concreta la problematica della scarsità dell’acqua attraverso la promozione di più efficienti sistemi di raccolta, conservazione ed utilizzo di questa preziosa risorsa. “Gli appuntamenti di Cairo – ha inoltre aggiunto Massari – oltre al ricevimento in Ambasciata, disegnano un impegno dinamico e interattivo con le autorità egiziane e la business community italiana in Egitto, in linea con l’insieme della rete diplomatica italiana, per promuovere Expo2015”.

In particolare e’ prevista nei prossimi giorni l’organizzazione di un evento – sotto la guida della Camera di Commercio italiana in Egitto – su Expo2015 e le opportunità per le esportazioni egiziane, a cui prenderanno parte, oltre al Presidente del Comitato EXPO per l’Egitto Ahmed El Dib, anche Mostafa Fahmy (Egyptian Pavilion Projects Development Manager) e Salvatore Sapienza (Fiera Milano).